martedì 29 aprile 2008

Alemanno for the win



Ebbene si, anche Roma Capoccia ieri è passata al centro destra, la prima volta da quando Silvio è sceso in politica. Altro che roccaforti rosse in emilia o in toscana, la vera città rossa era Roma, ma da oggi grazie anche al martellamento mediatico è passata ad Alemanno. Io non commento nemmeno la scelta dei Romani (anzi la non scelta visto che molti che avevano votato Rutelli al primo turno, non son andati al ballottaggio a votare, e si parla di 100.000 voti, non bruscolini). Lascio la parola ai giornali esteri, per farvi capire come è stata accolta la notizia:

Lo chiamano post-fascista o neo-fascista, l'uomo di Berlusconi o il candidato di destra: Gianni Alemanno, eletto sindaco di Roma, è oggi sui siti internet di molti media stranieri. Tutti constatano che la campagna è stata dominata dai temi della criminalità e dell'immigrazione. Tra i commenti più critici, quello del quotidiano britannico l'Independent:
«I demoni dell'estrema destra rialzano la testa». La «vittoria a sorpresa» di Alemanno su Francesco Rutelli «non è una svolta di potere benvenuta – scrive il giornale - nonostante l'esteso dominio dell'amministrazione di centrosinistra di Rutelli sulla politica romana negli ultimi anni». Il neo sindaco dice che il suo estremismo appartiene al passato, afferma l'Independent, «ma questo non gli ha impedito di corteggiare l'estrema destra in modo trasparente nelle ultime settimane». Il quotidiano ricorda che Gianfranco Fini gli ha fatto visita per sostenerlo durante la campagna e che il suo contributo è stato di fare un giro, circondato dalle telecamere, chiedendo agli immigrati i permessi di soggiorno. «Questa è xenofobia nuda e cruda». Vero è che l'amministrazione uscente di centro-sinistra «non è stata un modello di tolleranza» e dopo l'assassinio di una donna lo scorso ottobre (Giovanna Reggiani), si è lanciata in un affannoso tentativo di espellere i rumeni senza fissi dimora. Ma Alemanno «minaccia di peggio»: ora i lavoratori immigrati devono affrontare «un'attiva persecuzione ufficiale».
Il Financial Times parla di «seconda sonora sconfitta» per il centro-sinistra e fa notare che la roccaforte di Roma è andata a un candidato di destra «per la prima volta da Benito Mussolini». Mantiene tuttavia toni equilibrati: «Per i suoi sostenitori, Alemanno è noto per essere identificato con l'estrema destra degli anni '80, quando a Roma guidava il violento fronte della gioventù del neo-fascista Msi». L'autorevole quotidiano britannico, che aveva intervistato Alemanno prima del voto, fa notare che che nell'intervista «è risultato più misurato della sua immagine pubblica». In seguito alla doppia sconfitta, nota il Financial Times, probabilmente la leadership di Walter Veltroni sarà messa in discussione.
Questi i titoli degli altri articoli di cronaca sui siti britannici: Bbc, «Roma vota per un sindaco di destra»; Guardian, «Ex leader dei neo-fascisti vince a Roma»; Independent, «Neo-fascista irrompe come sindaco di Roma», Telegraph, «L'uomo di Silvio Berlusconi vince la battaglia per Roma». Il trionfo della destra nella capitale, sommato al successo della Lega Nord nelle politiche, mostrano un'Italia «sotto la psicosi della sicurezza»: è questo il titolo di un'analisi su El Pais, secondo il quale il panico è diventato uno dei fattori cruciali di queste «macroelezioni», premiando la Lega al Nord e i «neofascisti comandati da Gianfranco Fini e Gianni Alemanno» al Centro e al Sud. Il quotidiano spagnolo punta il dito sul ruolo di molti periodici e televisioni, che si sono dati da fare per «mettere in relazione l'immigrazione e la delinquenza ricordando prima di tutto la nazionalità dell'autore del delitto». In un altro articolo, intitolato «La destra post-fascista conquista il municipio di Roma», El Pais sottolinea che Alemanno ha convinto gli elettori con un discorso semplice e anticomunista, mentre il disincanto della sinistra si è tradotto in un aumento dell'astensione. El Mundo titola: «Berlusconi completa il suo trionfo elettorale con la "ciliegina" del municipio di Roma».



Come se non bastasse, proprio oggi si riparla del caso di Violenza sessuale del 16 aprile, e vengono sollevati nuovi dubbi. Per chi è interessato ecco qui l 'articolo de "La Repubbilca": Ritardi, accuse, "angeli salvatori". Pm decidono di secretare l'inchiesta.

13 commenti:

blogdellaliberta ha detto...

Allora stai messo male come me.. :)
io vidi un suo concerto dalle parti del palalido (milano) a una festa dell'unità..
cmq resta sempre valido magari ha detto una cazzata per far clamore..
ciao stammi bene...

♥gabrybabelle♥♥ ha detto...

hey russo,oggi Gasparri sulla 7 ha dichiarato che[[E' una vera bufala,anzi no peggio è un vero progetto di mistificazione della realta' ,la calunnia è un venticello e Rutelli a Ballaro'(dell'altra settimana) ha fatto una dichiarazione lasciando credere che....senza avere prove ne fatti oggettivi ad avvallorare la sua tesi]] A questo punti uno si chiede e quindi??? la sua riposta ulteriore è stata "Sapremo fare le giuste denunce nelle sedi appropiate e andremo di denuncia penale"Allora ammesso e non concesso che rutelli si sia asservito della classica"la calunnia è...etc etc" io a uno come Gasparri che di queste calunnie fece a suo tempo(insieme a tanti altri camerati di partito)il suo leit-movie,fossi stata al posto della giornalista avrei risposto cosi"prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr"capito Russo?tutto chiaro?e ma mo' che dobbiamo pure sentire ste cose da un gasparri bovino?della serie il bue dice corunto all'asino"Comunque c'e semmai da aggiungere che la spocchisita' di Rutellli aveva raggiunto soglie impensabili,è questo il vero fatto per cui i romani lo hanno trombato,questo girarsi e rigirasi le poltrone,le nomine,io do questa a te,tu dai quella a me,e se sono trombato mi garantisci che:::etc etc etc e chi + ne ha + ne metta,altro che pizza a ciufoli,questi sono i fattie loro ultimamente mi sembravano un abanda di strafatti,La sinisra veltroniana non chè rutelliana romana è da troppo tempo scollata dalla realta' vera,dai bisogni della agente,dai quartieri perifeci completamente abbandonati, e quelli della destra non si sono fatti sfuggire l'occasione,insomma sai come si dice? "abbimo mostrato il fianco"e quindi perso,concetto semplice e lapalissinao.Intanto l'Alemanno lui se la ride ,se la canta e se la suona con i camerati di partito,tanto lui c'ha e aveva un nome ,un fatto ,una storia=L'alemanno,ALEMANNO, ALEMGNIA ,LA GERMANIA, IL GERMANICO,insomma nessuno meglio di lui poteva ereditare il fascio littorale,un nome un programma,hay hay hay,speriamo che la maghella babelliana non ci abbia visto ancora giusto,spero di sbagliarmi ,vedremo!!!ciao russo gabrybabelle

♥gabrybabelle♥♥ ha detto...

embhe' anch'io me so' rincoglionita peggio di questi qua' ne' kaska :-) detto "il russo" hi,hi,hi dopo ore mè venuto il dubbio,sorry,pieta' mi frusto da sola,ciao kaska gabrybabelle

Caska ha detto...

eheh va beh no problem ;)

Renata ha detto...

Buon giorno Caska. Sono passata dalla sala giochi. Le carte sono state distribuite. Aspetto i fatti. Di questo abbiamo bisogno. Un saluto affettuoso.

cheva ha detto...

C'è da dire che il centro (singh ...sinistra) ha fatto il gioco della destra perchè candidare Rutelli vuol dire voler perdere, infatti alla provincia il risultato è stato opposto.
A sentire la gente sembra che questi tipi siano meglio dei (presunti) comunisti di prima per i quali l'Europa ci schifafa. Mah? Sarà!
Storace poi ha rilasciato un'intervista (di cui riporto un pezzetto nel mio blog) veramente incomprensibile ma è stato fiero di aver ricordato che la vittoria di Alemanno coincide proprio con la morte del povero Duce.

vjj ha detto...

Cattivi presagi?(come diceva il nonnetto di Lamù)...
voglio dire: Berlusconi, Alemanno, La Sinistra che muore, i Leghisti che resuscitano...
Cioè vado di crisi di panico o mi trattengo?
-_-

il Russo ha detto...

Non ne posso più di Alemanno, parliamo di cose belle Caska: buona Festa dei Lavoratori!

♥gabrybabelle♥♥ ha detto...

kaska!!!buon primo maggio,festa dei lavoratori(sperando rimanga tale)gabrybabelle

mariad ha detto...

mah, sempre intrighi schifezze...
io non mi meraviglierei che la strumentalizzazione fosse partita da dei balordi fascisti

cmq che una campagna elettorale si poggi sulla paura degli elettori la dice lunga su come siamo messi male come popolo tutto

remofragolino ha detto...

le bugie hanno le gambe corte.....ma non in italia...

ti ho inserito tra i blog amici!

CIAO!

chiara ha detto...

che amarezza...

LauBel ha detto...

la vittoria di alemanno era nell'aria... la gente è furiosa ma non in modo "costruttivo"... se ad oggi gli chiedi cosa vorrebbe di diverso si parla solo dei rom e degli stupri. come se vivessimo nella città più violenta del mondo. gli elettori sono caduti nell'esca di alemanno... e gli episodi brutti e incivili che stanno accadendo in altre città italiane ne sono l'esempio...